Privacy Policy
Valentina – Guida e Basta

Aggiornamento: 01/02/2021

La protezione dei dati personali dei nostri utenti è per noi un aspetto fondamentale per garantire il diritto fondamentale alla privacy delle persone fisiche. Nella presente informativa è possibile trovare tutte le informazioni che consentono all’utente di capire quali dati raccogliamo, perché li raccogliamo e come li utilizziamo, nel rispetto della normativa vigente (D.Lgs. 196/03, così come modificato dal D.Lgs. 101/18 e dal Regolamento UE 2016/679 c.d. GDPR).

Per eventuali domande è possibile contattare il Titolare ai riferimenti riportati in tabella 1. Sarà nostra cura rispondervi nel più breve tempo possibile.

  1. Titolare

Nella tabella 1 sono riportati i dati relativi al Titolare del trattamento oltre ai canali attraverso i quali è possibile contattarlo:

tab.1

Titolare del trattamento

Mouzee di Leonardo Napoli

Indirizzo postale

Via Albenga n. 21 – 10134 Torino (TO)

Posta elettronica ordinaria

napoli.leo91@gmail.com

Telefono

3402515819

Nel prosieguo della seguente informativa si potrà far riferimento alla Mouzee di Leonardo Napoli anche con i termini “Titolare” o “Mouzee”

  1. Base giuridica del trattamento

I dati personali indicati in questa pagina sono trattati dal Titolare per l’esercizio ed esecuzione della app, sulla base del legittimo interesse del Titolare e nel generale rispetto della normativa vigente in materia di privacy.

Eventuale attività di marketing diretto effettuato con i dati rilasciati volontariamente avverrà unicamente in seguito ad esplicito ed informato consenso rilasciato da parte dell’interessato.

  1. Dati raccolti e trattati tramite la app
    1. Informazioni raccolte:
      1. Fase di registrazione: Riceviamo dall’utente marca, modello, id del dispositivo e versione del sistema operativo del dispositivo al momento della registrazione all’app
      2. Utilizzo della posizione del device:
        1. Core functionality di Valentina:
          1. La posizione e l’IP address del device vengono inviati al server solo se l’utente ha avviato manualmente l’app tramite i pulsanti di avvio monitoraggio della posizione e solo se quest’ultimo si entra in un attraversamento etichettato come pericoloso (tramite monitoraggio geofencing). I dati vengono raccolti anche quando l’app è in background grazie all’utilizzo di un foreground service, per cui è sempre visibile una notifica sticky che ricorda all’utente che la sua posizione sta venendo monitorata (su sua richiesta esplicita).
        2. Funzionalità secondarie di Valentina – Guida e Basta:
          1. Guida&Basta – Funzione ‘Sosta’: questa funzionalità usa la posizione dell’utente solo se quest’ultimo decide espressamente di inviare un sms pre-compilato ad una lista di “Contatti Preferiti” (* vedi dopo) contente la sua posizione come link contenente le sue coordinate google maps. L’utente dovrà dare conferma attiva dell’invio, che avverrà tramite l’app predefinita del telefono per gli sms e NON tramite ‘Valentina – Guida e Basta’.
          2. WDW – Wrong Way Driver (by Bosch): (**vedi alla sezione dedicata): L’app ‘Valentina – Guida e Basta’ usa la posizione del device (se l’utente ha avviato manualmente la modalità spostamento in auto) anche per segnalare all’utente se sta imboccando l’autostrada in contromano e/o se è nelle prossimità di un automobilista in contromano nell’autostrada che sta percorrendo. Lo fa grazie all’SDK WDW sviluppato da Bosch e integrato nell’app ‘Valentina – Guida e Basta’. Per i termini di utilizzo del sistema Bosch vedi sotto.
          3. Valentina – Guida e Basta – ‘Funzione Lista Contatti Preferiti’: L’app ‘Valentina – Guida e Basta’ memorizza in LOCALE una lista di contatti preferiti che l’utente può scegliere dalla propria rubrica telefonica. Questa lista di contatti non pubblici non viene divulgata /pubblicata a terzi
          4. Valentina – Guida e Basta – ‘Funzione Inizio Viaggio’: l’app ‘Valentina – Guida e Basta’ permette di pre-compilare il testo di un SMS (l’utente dovrà dare conferma attiva dell’invio del SMS, che avverrà tramite l’app predefinita del telefono per gli sms e NON tramite ‘Valentina – Guida e Basta’) all’inizio di lunghi viaggi in macchina. Il testo conterrà come unica informazione la durata approssimata/stimata dall’utente del viaggio.

L’interessato potrà inoltre contattare il Titolare del sito attraverso i canali di comunicazione forniti e riportati in tabella 1 della presente informativa.

  1. Finalità del trattamento

I dati acquisiti e raccolti nel rispetto della disciplina vigente in materia di privacy, non verranno utilizzati per fini diversi da quelli sopra indicati, tantomeno ceduti o venduti ad aziende terze. In caso di nuove finalità verrà aggiornata la presente informativa per darne comunicazione a tutti gli interessati, si invita l’utente quindi a visitare questa pagina di tanto in tanto, per restare aggiornato sulle attività svolte dal sito https://www.lavitavale.org

  1. Conservazione dei dati personali

Nel rispetto della privacy delle persone fisiche, il Titolare conserverà le informazioni  anonimizzate dell’utente per tutto il tempo necessario per fornire i servizi richiesti, per perseguire le finalità indicate nella presente informativa e, comunque, per un periodo di 10 anni dalla cessazione del trattamento.

Decorso questo lasso di tempo, i dati dell’utente verranno definitivamente cancellati (salvi obblighi di legge).

Modalità di utilizzo delle informazioni da parte di Mouzee
    1. I dati inviati dall’app secondo le modalità sopra descritte vengono salvati all’interno di un server
    2. Il server utilizza l’indirizzo ip come chiave dei dati
    3. Vengono effettuati backup periodici del database su Google Drive
  1. Trasferimento dei dati a soggetti terzi

Il Titolare non trasferisce i dati personali dell’utente a soggetti terzi.

Solo qualora il titolare sia tenuto a farlo per legge, i dati personali saranno forniti alle Autorità competenti.

  1. Trasferimento dati all’estero

I dati trattati non verranno trasferiti verso Paesi esterni all’Unione Europea. Qualora alcuni software o procedure dovessero richiederlo in futuro sarà cura del Titolare valutare che il trasferimento avvenga solo verso Paesi in grado di garantire un adeguato livello di sicurezza e di tutela della privacy, dimostrato anche attraverso decisioni di adeguatezza, clausole contrattuali standard o BCR (Binding Corporate Rules).

    1. Diritti dell’utente (interessato)

    L’utente avrà in qualsiasi momento piena facoltà di esercitare i diritti previsti dalla normativa vigente, tra cui i seguenti diritti:

    1. Diritto di accedere e ottenere una copia dei dati personali: l’interessato ha il diritto di sapere se il Titolare è in possesso di dati che lo riguardano, l’origine, le finalità e le categorie di dati raccolti, i destinatari ai quali questi dati vengono inviati (sia intra che extra UE), l’esistenza o meno di processi decisionali automatizzati o di profilazione, oltre al periodo di conservazione dei dati.
    2. Diritto di rettifica e cancellazione dei tuoi dati personali: l’interessato può richiede al Titolare la modifica, l’aggiornamento, l’integrazione o la cancellazione dei dati in suo possesso;
    3. Diritto di limitazione del trattamento: l’interessato può chiedere al Titolare che l’accesso ai dati in suo possesso venga limitato, ovvero non resi più utilizzabili con riferimento a singoli trattamenti.

    Diritto di opposizione al trattamento: l’interessato ha diritto ad opporsi al trattamento

    1. per motivi connessi ad una sua situazione particolare, al trattamento effettuato per finalità di marketing diretto o per finalità storiche, scientifiche o statistiche. L’interessato può opporsi al trattamento nel caso in cui i propri interessi siano prevalenti rispetto al legittimo interesse del titolare.
    2. Diritto di revoca del consenso: l’interessato può revocare in qualsiasi momento il consenso al trattamento senza che ciò pregiudichi la liceità del trattamento stesso.
    3. Diritto di portabilità dei dati: l’interessato può esercitare tale diritto nel caso in cui il trattamento sia necessario per l’esecuzione di un contratto e abbia fornito il consenso al trattamento dei dati. L’interessato può richiedere che i dati gli vengano inviati in un formato chiaro e leggibile da computer non dotato di software di proprietà, oppure, se tecnicamente fattibile che vengano automaticamente trasmessi al nuovo Titolare.
    4. Diritto di obiezione: l’interessato può sollevare le proprie obiezioni rivolgendosi al Titolare del trattamento o all’autorità Garante
    5. Diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati personali (http://www.garanteprivacy.it)

Per esercitare uno o più dei diritti sopra elencati, è possibile contattare il Titolare del trattamento ai contatti riportati in tabella 1.

Il titolare del trattamento fornirà all’interessato le informazioni relative al diritto esercitato senza ritardo e comunque non oltre 1 mese. Tenuto conto della complessità e del numero delle richieste, il termine può essere prolungato a due mesi.

Il titolare del trattamento risponderà per iscritto anche quando la risposta orale sia richiesta espressamente dall’interessato.

La risposta sarà gratuita tranne nel caso in cui la richiesta sia infondata o eccessiva.

TERMINI DI UTILIZZO DEL SISTEMA WDW BOSCH

La funzione WDW (Wrong Way Driver Warning, di seguito WDW) riguarda il riconoscimento della guida in contromano presso gli svincoli autostradali e si appoggia al software sviluppato da Robert Bosch GmbH, Robert-Bosch-Allee 1, 74232.

La funzione WDW viene fornita all’interno dell’app VALENTINA – Guida e Basta. Utilizzando questa funzione, tutti gli utenti (di seguito denominati semplicemente utenti) si impegnano a riconoscere le seguenti condizioni come vincolanti.

2. Metodi di utilizzo della funzione WDW

2.1 La funzione WDW permette di rilevare un guidatore in contromano nei pressi degli svincoli autostradali. Il rilevamento con VALENTINA – Guida e Basta avviene se l’utente ha attivato la App, con all’interno la funzione WDW attivata e con attivata la trasmissione dei dati GPS relativi alla posizione.

In tal caso (funzione WDW attivata, dati GPS disponibili) la App VALENTINA – Guida e Basta, se rileva che un conducente sta guidando nella direzione sbagliata su un’autostrada, lo avvisa con una notifica, inviata al suo cellulare.

La notifica viene anche inviata ai conducenti delle macchine in arrivo nelle vicinanze, a condizione che tali conducenti abbiano attivato la App VALENTINA – Guida e Basta con le stesse caratteristiche (funzione WDW attivata, dati GPS disponibili), utilizzando sempre il cellulare.

2.2  La notifica inviata al conducente della macchina che sta guidando in direzione sbagliata consiste in un segnale sonoro e in un messaggio, che lo invitano a controllare la direzione di viaggio e ad accostarsi al margine della strada, accendendo i lampeggianti.

2.3  La notifica inviata ai conducenti della macchine in arrivo nelle vicinanze consiste in un segnale sonoro e in un messaggio, che lo informano che ‘è un guidatore contromano sulla sua corsia e che quindi deve prestare la massima attenzione.

3. Obblighi dell’utente

3.1 Si ribadisce anzitutto che, indipendentemente dall’uso della App VALENTINA – Guida e Basta; l’utente si impegna a osservare e rispettare il Codice della Strada, in particolare la legge e il regolamento sul traffico autostradale.

3.2 L’uso del cellulare mentre si guida non deve assolutamente comportare rischi di riduzione dell’attenzione alla guida. Si applicano quindi integralmente tutte l restrizioni normative riguardante l’uso di cellulari durante la guida. L’attivazione della App VALENTINA – Guida e Basta durante la guida è ammessa esclusivamente per ricevere le notifiche sopra riportate e solo per aumentare l’attenzione alla guida in presenza di situazioni pericolose.

3.2.2 L’uso della App è uno strumento addizionale, che non libera l’utente dal comprendere, valutare e comportarsi in modo adeguato anche in relazione alla situazione del traffico, anche in presenza di notifiche errate. Le notifiche inviate dalla App VALENTINA – Guida e Basta hanno sempre come effetto la richiesta di un aumento nell’attenzione alla guida e quindi non possono in nessun caso indurre a comportamenti errati, disattenti o comunque pericolosi. 

3.3.3 L’utente che riceve una notifica dalla App VALENTINA – Guida e Basta deve comportarsi con la massima attenzione e prudenza nei confronti della situazione di traffico rilevata e conformemente ai principi generalmente riconosciuti corretti. Il guidatore utente rimane totalmente responsabile di ogni sua azione e in nessun caso può imputare alla App VALENTINA – Guida e Basta responsabilità derivanti dalla sua condotta di guida, anche in presenza di notifiche errate o assenti.

3.3.4 Il corretto contenuto e la corretta trasmissione delle notifiche dipendono da fattori che non sono controllabili dalla App VALENTINA – Guida e Basta. In particolare l’assenza di un’adeguata copertura della rete trasmissione dati o l’assenza (o l’imprecisione) dei dati GPS possono portare a notifiche o assenti o errate.

3.3.5 L’utente-guidatore pertanto deve sempre mantenere alla guida un comportamento attento e prudente, rimanendo ben conscio che le notifiche dell’App VALENTINA – Guida e Basta possono essere errate o assenti e che in una stessa zona ci possono essere utenti guidatori che hanno attivato o non attivato la App VALENTINA – Guida e Basta.

Il funzionamento della funzione dipende anche da vari fattori che VALENTINA – Guida e Basta non può controllare. Prerequisito per ricevere una notifica è che l’utente abbia il suo cellulare in funzione, che abbia attivato l’app VALENTINA – Guida e Basta e / o la funzione WDW prima di iniziare il viaggio, che ci sia una copertura di rete sufficiente nell’ area in cui si trova, o abbia dati (Internet) sufficienti per utilizzare la funzione, che il guidatore sia l’utente della funzione o abbia reso disponibili i dati GPS che possono essere rilevati dalla funzione.

3.3.6 L’uso della funzione è limitato al territorio Italiano

4. Responsabilità di VALENTINA – Guida e Basta

4.1 VALENTINA – Guida e Basta non è responsabile per eventuali danni derivanti da violazioni da parte dell’utente della legge sul traffico stradale o del codice penale. Questo vale anche per multe prese a seguito di tali violazioni.

4.2 VALENTINA – Guida e Basta non è responsabile per eventuali danni subiti dall’utente per un uso errato della funzione o per danni a terzi.

4.3 L’utente utilizza la App VALENTINA – Guida e Basta a suo esclusivo rischio e pericolo. In nessun caso quindi può essere imputata a VALENTINA – Guida e Basta alcuna responsabilità.

5. Responsabilità di Bosch

Analogamente Bosch non è responsabile per le violazioni del codice della strada o del codice penale causate dall’utente. Ciò vale anche per le multe ricevute a seguito di tali violazioni.

FAQ sull’uso della funzione Bosch nel modo sbagliato.

Come modo si usa la funzione WDW con VALENTINA – Guida e Basta?

Sono essenziali i seguenti passi successivi:

  1. all’avvio di VALENTINA – Guida e Basta; devono essere esplicitamente accettate le condizioni d’uso e gli scarichi di responsabilità
  2. l’avvio della funzione WDW dev’essere effettuato all’inizio del viaggio
  3. sul cellulare, deve essere attivata la possibilità di notifiche audio
  4. sul cellulare, non deve essere attivata la la modalità non disturbare
  5. sul cellulare deve essere attivata la trasmissione dei dati GPS

Qual è la sicurezza dei miei dati?

Sia Bosch che VALENTINA – Guida e Basta usano i più elevati standard di qualità in termini di sicurezza dei dati e tutela della privacy, con autenticazione del certificato e crittografia.

I miei dati sono anonimi?

I dati sono anonimi. L’App  VALENTINA – Guida e Basta non registra gli utenti attivi

Quanti dati sono necessari al mese?

Ogni notifica comporta circa 90 kb di dati. Orientativamente si può ritenere cautelativo un traffico di circa 7 MB al mese. Consigliamo agli utenti che vivono nelle immediate vicinanze di un’entrata autostradale di disattivare la funzione quando non si recano in viaggio. 

Qual è l’attuale tasso di rilevamento?

VALENTINA – Guida e Basta riconosce il 94% dei viaggi in direzione errata in pochi secondi. Vi è quindi un’altissima probabilità di riconoscimento efficace, ma non vi può essere la certezza assoluta.

Quali autorizzazioni sono necessarie per i messaggi e per il rilevamento GPS?

Per svolgere il suo compito, l’app VALENTINA – Guida e Basta deve accedere al GPS e quindi alla posizione dell’utente per poter riconoscere gli ingressi e le uscite dall’autostrada. Non appena viene raggiunto un raccordo autostradale, i dati di posizione anonimizzati vengono utilizzati per identificare la direzione di marcia. Inoltre, VALENTINA – Guida e Basta richiede l’autorizzazione per inviare notifiche push. Il sistema WDW invia notifiche se e solo se viene concessa l’autorizzazione.

close
Iscriviti alla nostra newsletter